giovedì 27 agosto 2015

a ga vedum ben o no?


Qualche anno fa avevo una collezione di amplificatori a valvole. Un paio di questi amplificatori, per essere sinceri, si comportavano in maniera dannatamente inaffidabile. Però amavo il loro suono quando suonavano correttamente. C'era un amplificatore in particolare che ogni tanto bruciava le valvole finali, e quindi tenevo sempre a portata di mano dei ricambi.
Una volta, dopo aver sostituito le valvole, rimasi meravigliato da quanto fosse migliorato il suono. Quella volta lì, le valvole avevano più o meno solo nove mesi di vita e non si erano bruciate. La sostituzione “precoce” era dovuta al fatto che dovevo portare l'amplificatore ad una mostra e volevo evitare possibili problemi.
Naturalmente tutti abbiamo un'idea di quanto sia lunga la vita di una valvola, spesso su suggerimento dello stesso produttore dell'elettronica. In quel caso era ancora troppo presto per cambiarle.
La cosa che mi sorprese di più, anche se sapevo che le valvole si logorano, fu scoprire che lo fanno molto più rapidamente di quello che credevo. Il deterioramento avviene con molta gradualità e non ce ne accorgiamo fino a quando non arriva il momento “ufficiale” di cambiarle, oppure diventano semplicemente inascoltabili... o si rompono e basta.
Da allora ho iniziato a tenere da parte un set completo di valvole di ricambio, non tanto per avere una scorta in caso di guasti catastrofici, ma solo per fare un cambio veloce ogni pochi mesi. Quello che ho scoperto è stato scioccante.
Secondo il fabbricante dell'amplificatore, per come lo stavo usando, avrei dovuto cambiare le valvole ogni due anni circa. Ma avevo scoperto che già dopo sei mesi il deterioramento sonoro era decisamente considerevole!
E non si tratta solamente delle valvole finali. Può succedere anche con le raddrizzatrici, le valvole pilota, quelle in ingresso ecc..
Un set di valvole di ricambio, per gran parte delle elettroniche, rappresenta un investimento relativamente modesto. Provate di tanto in tanto a sostituirle al set originario, potreste scoprire che il suono migliora al punto che è preferibile lasciarle dove sono!
..






praticalmente...una bestia..............

bestia scolta...........
se le varvore si consumano o se si rinpono..
1 sono varvore cinesi di merda che durano qualche ora e gia' da nuove sono difettose..........
2 l'anplificatore la' fatto un deficiente................e si mangia anche le varvore vere...

le varvore vere durano 30 anni anche funzionando tutti i giorni per molte ore.................
 quando dopo 3 0 anni le togli se le metti sul provavarvore sono ancora al 60%

le draiver e' facile che sono anche al 70%..............
le raddrizzatrici...........di solito sono attorno al 40-50 % e possono andare avanti ancora 30 anni..........

sfido chiunque a capire a orecchio che delle varvore vere sono usurate senza un confronto in tenpo reale............diro' di piu'..di solito le varvore usurate ai bebbati piacciono di piu' perché di solito suonano un po' meno forte e chiaro e questo rende piacevoli le voci...........