martedì 22 marzo 2016

@denteo renzini: sono vicinissimo ..ma per responsibilita' verso i italgliani sto' molto lontano dai luoghi pericolosi


MessaggioInviato: 17 Mar 2016 19:08 pm Oggetto: Gran Galà dell'Alta Fedeltà Rispondi citando

Volevo condividere con voi l'esperienza fatta un paio di settimane fa durante l'incontro promosso da Ricci e da altri operatori di settore.

In tutta onestà, quando leggevo i vostri report (con annessa valutazione) degli impianti presenti nelle varie mostre, mi dicevo che forse le criticità da voi individuate erano soprattutto dettati dall'"attaccamento alla maglia” Grundig/LT.

A causa di una serie di viaggi di lavoro (tra cui Francoforte, dove ho ascoltato l'ultimo beolab 90, un mostro senza alcun senso...risultato sonoro PESSIMO, fatto suonare tramite Spotify attraverso una TELEVISIONE!!) sono stato lontano per circa un mese dal mio impiantino full CCI.

Tornando alla mostra, la faccio breve: un'accozzaglia di inutile pezzi di elettronica. Si andava dalla pila di McIntosh dagli occhi blu a pilotare (male) delle sonus faber, improbabili diffusori omnidirezionali senza fuoco e dal suono "digitale" (e andavano solo con lp!!), tweeter puntiformi di ogni natura e genere, scollamenti tra frequenze evidenti anche ad un sordo e via discorrendo.

Le uniche due sale non fastidiose erano quella di Di Prinzio con Devialet 800+Fostex e quella Soulution+Marten. Ho quindi deciso di concentrare gli ascolti solo in queste.

Dopo un'oretta circa passata ad ascoltare a ripetizione un pezzo di Arbore e Blue Rondo à la Turk di Brubeck (no, sul serio, regalate dei dischi nuovi a Di Prinzio!) ho concluso che a dispetto del grande punch (forte anche degli 800 watt del Devialet), di una discreta correttezza timbrica sul basso e medio basso e una notevole coerenza di insieme (ottima la scena), il connubio non convinceva sotto il profilo del rispetto timbrico in gamma media e soprattutto alta. In particolare il segnale nè usciva troppo tronfio e guascone, senza sottolineare le importanti sfumature di cui la musica è composta (soprattutto quella classica). E' sempre un classe D, alla fine...

La grande sorpresa è stata la sala Soulution. Un ampli stereo mostruoso, credo pesasse più di me, e non era neanche il top di gamma! Diffusori Marten (credo modello Bird), pre e sacd soulution, giradischi TechDas. Credo che solo il trattamento acustico della sala (Steinmusic harmonizers) costasse più della migliore combinazione LT di Massimo (probabilmente anche solo i cavi di potenza utilizzati). Risultato ? Notevole "calma" e naturalezza del messaggio, consistente peraltro su tutte le frequenze. Il problema? Beh, gli alti erano troppo "alti" (i diamanti non metteteli nei tweeter, regalateli alle vostre mogli/compagne) e bassi che definire lenti e scollati era fargli un complimento. Ad ogni modo il problema sembrava essere dovuto ai diffusori più che all'ottimo ampli soulution. Quanto costa? Un tizio conosciuto alla mostra mi ha detto circa 70k euro!! Ad ogni modo, dopo tanto errare per l'Europa torno a casa e riaccendo il grundig. Metto su proprio Brubeck, ascoltato anche sull'impianto Soulution. La faccio breve: ho imparato (una volta di più) cosa significa libertà armonica. Peccato non ci sia altra espressione per descriverla, ma è proprio così: la calma e l'apparente naturalezza del soulution erano frutto di una supersemplificazione del messaggio sonoro con perdita sostanziale di informazioni! Il mio impianto ha prodotto un suono evidentemente più "piccolo" (ho delle box350) ma con un senso di veridicità ed emozione non riscontrabile nell'impianto soulution. Il distacco che metteva tra me e gli esecutori era notevole ed innegabile. Da valutare, invece, in un grundig/LT proprio gli harmonizer; sono talmente folli che potrebbero forse aggiungere parecchio alla nostra esperienza.

So di dire sempre cose per voi scontate, tuttavia, anche per deformazione professionale, tendo ad essere aperto ad ogni innovazione tecnologica in campo audio.

Quanta gente potrebbe condurre una vita migliore ed affrancata dalle varie degenerazioni audiofile se accettasse una soluzione facile e relativamente economica quale quella grundig/LT?




inmagino che penserete che questo qui e' un scemo...probabile ma il post qui sopra e' una roba vera
cioe' suona meglio un sterio Grundig che sterii da migliaia e migliaia di euro............

la domanda e': perché un sterio Grundig dovrebbe suonare peggio dei sterii da migliaia e migliaia di euro visto che i Grundig li progettavano i ingegneri veri e la roba che ce' sui annuari la progettano dei somari ?
cioe'..la Grundig, alla filipis, la Siemens ecc erano ditte vere con attrezzature vere, dipendenti veri e pagati il giusto...quelle sui annuari spesso non cianno neanche la partita iva......................

il perché suona meglio un sterio Grundig continuo a spiegarlo dopo che adesso la pastina e' pronta.................




perché un sterio Grundig ma anche un filipis o un tennis ecc suona meglio ?
senplice
perché i dischi di merda sono fatti per suonare su robe cosi'...
ciavete mai fatto caso che il sterio della macchina se scoltate la aradio o il cd suona meglio di tutto quello che avete sentito nelle fiere nei ultimi 40 anni ?
avete mai visto cosa usano per mischiare i dischi nei studi ?
usano robini di merda simili ai autoparlanti della macchina...............

se pensate che i autoparlanti moderni sono meglio di quelli usati nei cassoni Grundig o filipis o tennis ecc
pensate male
mid e tuiter praticalemente sono le stesse cupoline da 3 euro e i gufer in carta suonano senpre meglio di quelli fatti con materiali per bebbati.............i megnieti che siano in alnico o in ferrite canbia un cazzo.......................

e ora veniamo alle robe serie...........i attentati..............sbagliero' ma a me la storia che una manica di pecorai cianno una strategia del terrone non mi convince..........
parto da una roba....a chi torna utile il terronismo ?
secondo me alla fine della fiera torna utile senpre ai soliti...............quelli che cianno i soldi e vogliono che tutto il mondo lavori per farli diventare ancora piu' ricchi.......................

ricordate i anni di pionbo ? i neri i rossi i arancio....................i fili li tiravanao i mericani...curcio e i altri erano solo die burattini................

ricordate i favolosi anni 80 quando la siciglia era la miglior raffineria del mondo e il buscetta invento' leroina al limone?
chi cera dietro ? i soliti mericani che per sconfiggere lavanzata dei comunisti penso' bene di diffondere la droga nei centri sociali.............a canpo dei fiori iniziarono a spacciarla i servizi igenici segreti dopo aver fatto sparire il fumo......................

vabe'............bando alle ciance....vado a vedermi una telenovela che mi diverto di piu' che parlare di merda................