mercoledì 15 marzo 2017

il naviglio in secca...banale storia di villaggio

mi spinge
Messaggioda tran quoc » 15 mar 2017, 8:09
http://isubumani.blogspot.it/2017/03/un ... anana.html


l'è lu'....

(è luigi...tradotto in bergamaschio)
 
no...e' lu'  vuol dire e' lui...luigi in longobardo si dice lùis.....come in francese.............
 
 
 
mi spinge
Messaggioda tran quoc » 15 mar 2017, 7:06
tran quoc ha scritto:tu sentiti pietro del soldà la mattina su radio 3

e dimmi se colui non ha risolto il pobblema delle palore

frush..scratch..sput...fresh...schiff...trunt...saab...

ed anche dei CONCETTI

ne macina che neppure il mulinifici riuniti per la molitura della crusca

( poi la domenica mattina c'è gabriella caramore con uomini e profeti)



ernesto,
che senso ha il significato?
 
 
 
io sono un 5a elementare e dalla 6a o' deciso che ste robe preferisco far finta di non capirle...che cosi' sto meglio...............
 
 
presepio...spiegami sta roba
 
cera un bar che dal tanto che era pulito i frequentatori bevevano solo a canna....
che se bigiavo da squola per andarci a giocare a bigliardo ...un ermelin con le sponde riscaldate con stecche millepezzi...............quando tornavo a casa mi guardavano le mani e capivano che avevo bigiato............perché per pulirle ci voleva il wim............
la padrona era un boiler di 120 chili con la barbetta e due dita di sporco antico attaccato ...il marito era un ex cameriere di un bar di lusso in piazza del duomo...............che si pettinava davanti ai clienti pucciando il pettine nel lavandino dove cerano el tazze sporche del caffe'..............
vabe'........i suoi amici ci chiedevano come facesse a scoparsi sto boiler orrendo e vuncio...ma sapevano che laveva sposata solo perché i soldi ...tanti ...e il bar...erano i suoi di lei...............
 
i suoi amici dicevano che andava spesso per nait e che era un puttagniere...............non so se fosse vero..son robe che io sentivo di terza mano...........ma per come parlava....la roba era credibile
 
morale della favola............dopo molti anni il boiler mori...il marito rimase con due figli..........un mezzo idiota  ex aspirante prete e una insignificante befana idiota con vuncio antico attaccato
 
visti i tanti soldi che ciaveva e la fama di puttaniere tutti avranno pensato che passasse il resto della vita a spassarsela
 
invece no
si racconta che una sera la figlia ci chiese dove cazzo era andato e lui rispose che voleva buttarsi nel naviglio ma era in secca......................
qualche tenpo dopo i figli svegliandosi lo trovarono per terra nel bar  con un proiettile in testa..........si era sparato.............
 
inmagino perché ci mancava il boiler................
 
sono sicuro che riesci a capire cosa vuol dire sta storia...........