sabato 25 marzo 2017

miss sissipi


Iscritto il: 27/11/2016, 13:35
Messaggi: 92
Località: Preganziol (TV)
Rispondi citando
Messaggio Re: Prezzi, scelte aziendali, scelte tecniche, etc.etc.etc.
IMPORTANTE, ANZI, IMPORTANTISSIMO:
ci siamo ormai resi conto dopo lunghi e accurati test sia puramente strumentali che direttamente sul campo, che è preferibile utilizzare per la realizzazione di una lacca NON il master analogico originale su bobina open reel 1/4" oppure 1/2", MA piuttosto il master digitale HD 24/96, derivante dall'acquisizione in digitale del master analogico stesso.
Abbiamo anche appurato che i due MIGLIORI CONVERTITORI ADC IN ASSOLUTO per questo specifica funzione sono il LAVRY GOLD e il PRISM SOUND AD2 DREAM, entrambi in configurazione di ripresa nativa, appunto, 24/96 (residenti, il Lavry nello studio di Antonio Lanfranca a Palermo, e il Prism nel mio studio di Casalserugo...)

Prossimamente dunque utilizzeremo per i prossimi vinili il master digitale 24/96 anzichè il corrispondente master analogico nativo.

I motivi sono tanti e non è questo il luogo per raccontarli... Fidatevi! ;)
(siamo in ottima compagnia, comunque... visto che questa è la metodologia usata agli Abbey Road Studio, per tutte le ultime, osannate, riedizioni in vinile da loro curate di DECCA, DG e classici del rock anni '70...)
 
 
 
 
cioe'....registra con 200 migrofoni  su un nastrone ammuffito  poi ..nel suo " studio"Immagine correlatalo passa su una chiavetta e ce lo manda a qualcuno che a' recuperato dal rottamaio una pressa per fare i lp
 
Immagine correlataRisultati immagini per presse per lp
 
 
 
 
 
 
comunque tanto per darvi un idea di chi fa i lp dopo che le ditte vere anno smesso di farli.....non meravigliatevi quindi se quando li conprate sono ondulati, friggono e suonano di merda...
 
http://www.dday.it/redazione/17655/vinilmania-viaggio-nellultima-fabbrica-italiana-che-produce-33-giri